Rete Nuove Dipendenze

Rete Nuove Dipendenze
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Area pubblica: per i professionisti
 Spazio opinione
 Fertilizzare le menti ed educare alla bellezza
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione  

Rosy
Rete Nuove Dipendenze


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Tivoli


138 Messaggi

Inserito il - 08/05/2008 : 01:27:08  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Rosy Invia a Rosy un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
E' iniziata a Tivoli, in provincia di Roma, lo scorso 6 maggio e si chiuderà venerdì 9 maggio, la XIX Rassegna Musicale Nazionale delle Scuole secondarie di 1° grado ad indirizzo musicale , Ministero della Pubblica Istruzione. La Rassegna vede protagoniste 70 orchestre di ragazzi tra gli 11 e i 14 anni di altrettante Scuole Medie di tutta Italia,guidate dai loro Insegnanti di musica, musica praticata.Moltissime esibizioni nel corso della manifestazione alle Scuderie Estensi, al Teatro Giuseppetti, al Convitto Nazionale. Musiche di grandi Autori internazionali: da Bernstein a Gershwin, da Bizet a Bach, da Strauss a Bacharach, da Verdi a Mozart, da Puccini a Morricone, da Rossini a Beethoven e molti altri ancora.
Ciò che colpisce gli spettatori è la bravura, l'impegno, la sincronia,l'intesa di questi giovanissimi, centinaia di giovanissimi, che suonano i loro strumenti insieme, nelle loro orchestre , seriamente, divertendosi.
Hanno studiato molto, provato molte ore , più volte gli stessi pezzi per acquisire competenze, metodo, abilità e condividere con tutti i componenti dell'orchestra " la musica ".
E' noto che la musica sia anche terapeutica, ma ha un valore altissimo nel processo educativo, nello sviluppo cognitivo,emozionale del giovane e nei processi di aggregazione sociale di giovani e meno giovani.
La Rassegna Musicale è stata aperta da un convegno inaugurale che si è tenuto il 6 maggio presso le Scuderie Estensi, alla presenza delle Autorità cittadine e si è svolto a cura dell'Istituto comprensivo " Alfredo Baccelli " di Tivoli.
La Professoressa Lucia Zuccari, Dirigente Scolastico dell'I. " A.Baccelli" ha introdotto il convegno evidenziando le grandi ed importanti valenze pedagogiche, psicologiche e sociali dell'indirizzo musicale delle Scuole Secondarie di 1° grado.Un progetto fortemente sostenuto dal Prof. Luigi Berlinguer, Presidente del Comitato Nazionale per l'apprendimento pratico della musica.
Il Prof. Berlinguer è intervenuto al convegno con una relazione centrata sulla necessità di "fertilizzare le menti ", attraverso la musica praticata, per promuovere e aiutare lo sviluppo di menti aperte, critiche, solidali,responsabili e serene, con l'aiuto di Insegnanti e Genitori, rappresentati nella manifestazione dal Presidente del Consiglio , Sig. Sergio Biscossi.
La Professoressa Annalisa Spadolini, Membro del Comitato nazionale per l'apprendimento pratico della musica, il Maestro Francesco Vizioli, Docente di Direzione d'orchestra presso il Conservatorio " San Pietro a Maiella " di Napoli e Responsabile del Progetto MuSa dell'Università La Sapienza di Roma,il Prof. Roberto Pujia, Docente di filosofia del linguaggio dell'Università Roma Tre, hanno sviluppato, nel corso del convegno, durante il quale si sono esibiti alcuni giovani musicisti dell'I. Baccelli,i temi del progetto Musica, della collaborazione interdisciplinare, della educazione alla civiltà attraverso la musica.
Un esempio, questo della XIX Rassegna Musicale Nazionale delle Scuole secondarie di 1° grado ad indirizzo musicale, di " Buona Scuola ".
Un esempio questo di centinaia di ragazzi di tutta Italia, uniti in orchestre e non in branchi. Un esempio di centinaia di ragazzi che studiano divertendosi, che impegnano più tempo a provare i pezzi musicali che a stare collegati al pc ed attaccati al cellulare, rigorosamente spento durante le prove e le esibizioni.
Un bell'esempio di collaborazione istituzionale e sociale. Un bell'esempio di confronto, di collaborazione e di crescita collettiva tra ragazzi, genitori, insegnanti e Comunità.

Bravi!I ragazzi, composti,felici ed emozionati,concedono un bis.
Complimenti a tutti!


Rosa Mininno
  Discussione  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Rete Nuove Dipendenze © Movimento Psicologi Indipendenti Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,12 secondi. Herniasurgery.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000