Rete Nuove Dipendenze

Rete Nuove Dipendenze
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Area RND: gruppi di lavoro
 Gioco d'azzardo patologico
 La febbre del superenalotto e il rischio del gioco
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione  

Rosy
Rete Nuove Dipendenze


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Tivoli


138 Messaggi

Inserito il - 17/10/2008 : 13:47:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Rosy Invia a Rosy un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Troppo alto il superenalotto: 91 milioni di euro.In tempi di recessione economica, di crollo di Borse,di case all'asta perchè i piccoli proprietari non sono in grado, molto spesso, di pagare la rata del mutuo, troppo alta per gli stipendi e il costo della vita,in tempi di seria difficoltà dei lavoratori ad arrivare alla fine del mese, il sogno di vincere una somma esorbitante come questa attrae tutti e ancora di più, con gravi rischi, chi al gioco è purtroppo dedito.Cospicui sono gli investimenti di denaro in scommesse, anche clandestine,in grattini( se ne scoprono sempre di più anche falsi, con truffe ai danni di chi gioca), in giocate al lotto e al superenalotto,con scarsissime , se non nulle possibilità di vincere a fronte di milioni di giocate, come sta accadendo.

Il Codacons ha chiesto di porre un tetto al jackpot e alle giocate per frenare la febbre del superenalotto.
Condivido la preoccupazione del notissimo Movimento dei consumatori, il rischio che corre un giocatore dipendente è altissimo; usura e usurai possono in certe circostanze e situazioni essere dei feroci predatori. E' necessario però porre attenzione anche a quelli che sembrano innocui comportamenti e che possono invece tradursi in comportamenti problematici nei confronti del gioco.

Spesso si vedono giovani,ragazzi, adulti, anziani, donne, uomini impegnati a giocare alle slotmachine nei bar,ad acquistare uno dopo l'altro grattini, ad investire notevoli somme in scommesse, nelle sale dei bingo,nelle schedine del calcio , nel lotto e nel superenalotto.

Attenzione! Quale investimento nella prevenzione fa lo Stato rispetto al gioco, se il gioco è invece un bel serbatoio di entrate?

Il giocatore d'azzardo patologico è ad altissimo rischio, anche della propria vita.

Noi Operatori della Rete Nuove Dipendenze Patologiche offriamo un ventaglio di interventi di aiuto, dalla prevenzione alla terapia,ai singoli, ai gruppi, alle famiglie dei giocatori d'azzardo patologico o che hanno un comportamento problematico rispetto al gioco e vogliamo , nel tessuto sociale del nostro Paese, essere un punto di riferimento professionale per la prevenzione, la terapia e la riabilitazione del giocatore, anche con la preziosa collaborazione dei gruppi dei giocatori anonimi.

Rosa Mininno
  Discussione  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Rete Nuove Dipendenze © Movimento Psicologi Indipendenti Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,09 secondi. Herniasurgery.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000