Rete Nuove Dipendenze

Rete Nuove Dipendenze
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Area RND: gruppi di lavoro
 Gioco d'azzardo patologico
 "Gap tour": gioco d'azzardo patologico
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione  

maddalena
Rete Nuove Dipendenze


Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: Torino


18 Messaggi

Inserito il - 05/09/2009 : 21:07:00  Mostra Profilo Invia a maddalena un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Oggi,6 settembre, è partito da Torino il "Gap tour" che raggiungerà le piazze di altre 18 città piemontesi in concomitanza con fiere e manifestazioni ricreative e sociali, per promuovere la campagna di sensibilizzazione sul problema del gioco d'azzardo patologico. Un camper attrezzato, fornito di personale qualificato e numero verde, che funziona come centro di ascolto e di informazine per coloro che volessero avvicinarsi al tema. In Piemonte si stima che circa 80 mila persone soffrono di questa patologica dipendenza e che i giovani nella fascia di età tra i 14 e 17 anni giocano almeno una volta al giorno! Ritengo utile riferire circa una mia esperienza vissuta all'interno di una ricevitoria ove vedo un bambino di circa 9 anni acquistare 5 Gratta e Vinci e grattarli in gran fretta. Gli chiedo perchè li ha acquistati e se chi gli ha fornito i soldi è al corrente del suo gioco; lui mi guarda stupito senza rispondere. Allora mi rivolgo all'esercente e gli chiedo perchè venda ai bambini, lui si giustifica dichiarando che la legge non glielo vieta e che i bambini di solito vanno a comprare per i nonni! Quanta innocenza! Credo che anche un intervento di sensibilizzazione nei confronti dei rivenditori affinchè, in assenza di indicazioni legislative, usino il buon senso potrebbe essere utile. Sarebbe inoltre auspicabile che l'esempio della regione Piemonte possa avere un seguito anche nelle altre regioni italiane.

Modificato da - Rosy in Data 08/09/2009 19:19:28

Rosy
Rete Nuove Dipendenze


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Tivoli


138 Messaggi

Inserito il - 08/09/2009 : 21:54:00  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Rosy Invia a Rosy un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
L'iniziativa piemontese mi sembra molto positiva per il contatto diretto con la gente che può avere.

Ho assistito anch'io a scene come quella che hai descritto tu ,Maddalena, con giovanissimi e anziani che si giocavano la pensione con i gratta e vinci.
Segnalo a te e ai lettori una pagina " La regola del 18 " sul sito della lottomatica ( Gioco responsabile ) in cui si dice che "alcuni giochi in denaro sono vietati agli under 18 " e che quelli in denaro non sono adatti per i più piccoli. I rivenditori dovrebbero saperlo, ma ovviamente vendono , lo stato incassa ( e ci restaura pure i monumenti ! ) e chi controlla ?













Rosa Mininno

Modificato da - Rosy in data 08/09/2009 22:11:06
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Rete Nuove Dipendenze © Movimento Psicologi Indipendenti Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,11 secondi. Herniasurgery.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000