Rete Nuove Dipendenze

Rete Nuove Dipendenze
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Area pubblica: per gli utenti
 Nuove dipendenze: gli esperti rispondono
 La dipendenza sessuale
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione  

Administrator
Amministratore



Regione: Toscana
Prov.: Firenze
Città: Firenze


145 Messaggi

Inserito il - 20/09/2010 : 10:47:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Administrator Invia a Administrator un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Domanda: Ho un grave problema! Meglio, sono malata di dipendenza sessuale. Per farvi capire la gravità della situazione vi dico che in quattro mesi sono stata con circa trenta persone diverse! Ora ho trovato una persona che è riuscita a fermare il mio impulso sessuale! Ma ho paura che mi ritorni!

Risposta: Gentile Gio, lei parla di una dipendenza sessuale senza che io sappia se si tratti di una diagnosi effettuata da persona competente o se sia la sua percezione rispetto al suo comportamento e, immagino, alla pulsione che la induce ad avere rapporti sessuali con molte persone diverse.

Comunque sia, immagino che, attualmente, la situazione sia difficile un po' come succede nella dipendenza da droghe nella quale la sostanza è un mezzo per alleviare dolore, stress, disagio. Nel caso della dipendenza sessuale, ad esempio, potrebbe essere un modo per colmare un intenso bisogno di affettività e tenerezza. Oppure potrebbe trattarsi di ricerca di attenzione, conferma del proprio aspetto fisico o, ancor di più, del proprio potere come donna, femmina, su un uomo.

Qualunque sia la motivazione che la induce ad avere tanti rapporti sessuali, mi sembra che la porti a vivere il sesso in maniera ossessiva, tanto da creare una sorta di circolo vizioso dal quale sembra difficile uscire. Ma ecco che incontra una persona che le piace e che sembra aver frenato il suo impulso.

Dalle sue parole immagino che lei voglia far sì che questa relazione duri e, in qualche modo, la "guarisca" dal suo impulso, ma ha paura che questo ritorni. Posso comprendere ciò che vive, quindi il mio suggerimento è di contattare un terapeuta, possibilmente esperto in questo tipo di dipendenza in modo da fare una diagnosi più precisa e vedere come sia possibile aiutarla a vivere la sua sessualità attraverso una scelta, qualunque essa sia.

Questo significherà assumersi la responsabilità di accettare quella che è scegliendo ciò che le faccia avere la miglior qualità di vita possibile, lavorando su di sé e su ciò che vuole da se stessa, dalla sua sessualità e dalle sue relazioni affettive e sessuali. Sono a sua disposizione per altre informazioni.

Con l'augurio di un percorso di apertura alla vita ed alla consapevolezza, la saluto.

Risponde: Giulia Checcucci, Psicologo Psicoterapeuta



titolo: La dipendenza sessuale
autore: Giulia Checcucci
richiedente: Gio, 21 anni
data di pubblicazione: 20/09/2010
link: http://www.retenuovedipendenze.it/esperto/risposta.asp?cod=14514
  Discussione  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Rete Nuove Dipendenze © Movimento Psicologi Indipendenti Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,06 secondi. Herniasurgery.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000