Rete Nuove Dipendenze

Rete Nuove Dipendenze
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Area RND: gruppi di lavoro
 Bullismo e omofobia
 benvenuti
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione  

Daniela
Rete Nuove Dipendenze


Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: Torino


29 Messaggi

Inserito il - 12/12/2007 : 10:07:27  Mostra Profilo Invia a Daniela un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Benvenuti nel forum “bullismo e omofobia”.
Mi piace iniziare con una definizione dei due termini in modo da dare un primo spunto di conversazione sui due argomenti.
Con bullismo si indica un fenomeno sociale, in cui uno o più adolescenti perseguitano sistematicamente e con intenzionalità, un ragazzo più debole. Le prepotenze solitamente sono sistematiche ed intenzionali ed è presente una asimmetria fra bullo e vittima .
Gli studi sul fenomeno si concentrano quasi esclusivamente sull'ambiente scolastico. Attualmente, da parte dei mass-media, il termine viene anche usato in maniera più ampia e generica, per riferirsi al teppismo e al vandalismo da parte degli studenti.
Vi ricordate di Franti tratteggiato nel libro “Cuore”? rappresenta uno dei momenti in cui la figura del “bullo” diventa protagonista della pagina letteraria.
La sua dettagliata descrizione in un romanzo di metà Ottocento ne fa una significativa
immagine di proto-bullo, “rassicurandoci” sul fatto che l’emergenza educativa e i numerosissimi episodi di bullismo giovanile che in questi mesi, in quest’ultimo anno hanno catturato l’interesse dell’occhio televisivo e occupato le pagine dei quotidiani non rappresentano un’esclusiva prerogativa delle giovani generazioni d’oggi.

Con il termine omofobia si indica il pregiudizio, la paura irrazionale o l'odio violento nei confronti delle persone omosessuali, o le azioni che da esso derivano o che ad esso sono riconducibili.
Per omofobia si può intendere anche la paura dell'omosessualità, ed in particolare la paura di venire considerati omosessuali, ed i conseguenti comportamenti volti ad evitare gli omosessuali e le situazioni considerate associate ad essi.
E’ di questi giorni la notizia che la Commissione europea ha scritto una lettera a Italia, Lettonia e Finalandia lamentando il mancato recepimento della direttiva 2000/78/Ce contro le discriminazioni per l'orientamento sessuale.

Perché parliamo di questi due argomenti all’interno della rete nuove dipendenze?
Forse perché collegato all’uso, all’abuso e alla dipendenza da internet? Forse per tutti gli episodi di cui abbiamo sentito parlare al telegiornale e sui giornali dell’uso di You Tube?
Voi cosa ne dite?
Leggete anche lo scritto di Guido Mazzucco nello Spazio Opinione.

Un saluto
Daniela
  Discussione  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Rete Nuove Dipendenze © Movimento Psicologi Indipendenti Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,08 secondi. Herniasurgery.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000