Rete Nuove Dipendenze

Rete Nuove Dipendenze
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Area RND: gruppi di lavoro
 Auto-aiuto
 Dipendenze sessuali ed auto-mutuo-aiuto
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione  

Paola Sciocchetti
Rete Nuove Dipendenze



Regione: Toscana
Prov.: Grosseto
Città: Grosseto


5 Messaggi

Inserito il - 16/03/2008 : 00:31:29  Mostra Profilo Invia a Paola Sciocchetti un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Di solito la dipendenza sessuale, come tutte le dipendenze, segue un circolo vizioso che si intensifica e si aggrava ad ogni azione.

Inizialmente c’è la preoccupazione di ricercare sempre nuove stimolazioni sessuali, al mettere in scena rituali che innalzino il livello di eccitazione, fino ad arrivare al comportamento sessuale vero e proprio, che è di tipo compulsivo proprio perché la persona non riesce a farne a meno.
L'ultima fase, a chiusura del cerchio, è quella della disperazione: prendono il sopravvento la sofferenza e la vergogna per il proprio atto, a cui però, in breve tempo, ne seguirà uno molto simile. È infatti con un lento crescendo che l'individuo arriverà a situazioni intollerabili, ovvero quando l'ossessione sessuale finirà per interferire pesantemente con l'equilibrio della vita affettiva e lavorativa.

Questa sindrome si presenta in forme lievi o gravi tanto da spingere, in alcuni casi, la persona ammalata a gesti estremi: molestie sessuali sul posto di lavoro, rapporti con prostitute, incesto, uso di materiale pornografico, ecc.
Alcuni dei sintomi sono: esibizionismo, pedofilia, masochismo, sadismo, feticismo. E ancora: voyeurismo e frotteurismo, cioè l'azione di toccare o strofinarsi contro una persona a dispetto della sua volontà.
Per curare un sesso-dipendente si deve agire su vari piani.
Tra le terapie farmacologiche sono efficaci quelle a base di antidepressivi e i medicinali che accrescono il livello di serotonina nel sistema nervoso, capaci di controllare e ridurre i comportamenti tipici di questo disturbo.
Serve inoltre un trattamento terapeutico (notoriamente utile l’approccio cognitivo-comportamentale).

Come in tutte le altre dipendenze, un valido aiuto può venire dalla frequenza di un gruppo di auto mutuo aiuto specifico per la dipendenza da sesso.
Il gruppo di auto mutuo aiuto non si sostituisce e non si contrappone alle altre forme di cura.
Nel gruppo ognuno ha l’opportunità di esprimersi e di essere ascoltato, di ascoltare gli altri e confrontare le loro esperienze con le proprie.
L’aver vissuto situazioni ed esperienze simili – unico comun denominatore dei partecipanti - permette a chi vi partecipa, di prendere coscienza dei propri problemi e di affrontarli, elaborando con gli altri componenti del gruppo strategie condivise per la risoluzione.
Gli obbiettivi principali dei gruppi di auto mutuo aiuto sono:
- la gestione del disagio specifico per il quale il gruppo si forma, che impedisce di vivere una vita normale;
- la prevenzione delle ricadute;
- l’aumento dell’autostima e della capacità individuale di affrontare i problemi;
- apprendere nuovi e più gratificanti modelli di comportamento;
- il miglioramento della qualità della vita;
- la costruzione di relazioni sociali.

La condivisione dell’esperienza crea infine fra i membri del gruppo dei rapporti di solidarietà e solidità che portano alla costituzione di una rete sociale – spesso compromessa dalla dipendenza - in grado di supportare le difficoltà della vita quotidiana e del lento ritorno alla normalità.

Paola Sciocchetti

Modificato da - Paola Sciocchetti in Data 16/03/2008 00:33:32
  Discussione  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Rete Nuove Dipendenze © Movimento Psicologi Indipendenti Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,14 secondi. Herniasurgery.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000